08 - A Day Without Me

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

08 - A Day Without Me

Messaggio Da Marti il Dom 13 Lug 2008, 00:23

A Day Without Me
Edge aveva già iniziato a dare forma a uno stile chitarristico molto personale. C’era ben poco del blues nel suo modo di suonare, non era pensabile sentirlo strappare a pennate un ritmo cadenzato sulle corde basse.
Raramente si esibiva in assoli e non torturava le dita di giovane musicista nel tentativo di tirare le note. Nel suo stile risaltavano acuti, arpeggi e armonici toccati e lasciati sospesi. E su quel cuscino musicale suonava linee melodiche spesso di una purezza cristallina. Stava già avanzando in una direzione musicale alternativa e, quando venne in possesso di un effetto eco, confermò indubbiamente ancor più quella tendenza.
Bono ricorda che la band stava sviluppando molto interesse per le atmosfere, rifacendosi a Low di David Bowie e ai Joy Division, la cui influenza all’epoca andava per la maggiore. Bono ricorda di aver acquistato per Edge un’eco Memory Man, convinto che quel nuovo effetto avrebbe condotto il gruppo in una diversa dimensione musicale. Il chitarrista ammette che fu un’idea di Bono e ricorda che si fece prestare i soldi da un amico per comprare un modello fra i più economici. La nuova ispirazione portò a 11 o’clock tick tock e a day without me. Inteso all’inizio come un abbellimento, divenne invece parte integrante del sound chitarristico di Edge. A day without me risuona con la sua magia tecnologica a basso prezzo ma assolutamente d’effetto.
Fu il primo pezzo che gli U2 registrarono con Steve Lillywhite. Pubblicato come singolo in anticipo rispetto a Boy, confermò al produttore e alla band che potevano lavorare insieme. Si trattava di un brano con un tema forte o, meglio, una serie di temi soltanto accennati. Un ragazzo che Bono conosceva aveva tentato il suicidio. Il tentato suicidio colpì l’immaginazione di Bono e trovò posto in a day without me, dove il protagonista osserva il mondo che si è lasciato alle spalle dalla tomba. O, meglio ancora, guarda da una posizione privilegiata sopra la propria tomba, osserva il funerale e prende nota di tutti quelli che non sono presenti. ”Ero affascinato da questo pensiero: farebbe differenza se mi suicidassi?” ricorda Bono.
Come al solito quello era solo uno degli argomenti trattati. La canzone toccava anche i temi della follia e del crollo dell’Io , riflettendo così un’altra insicurezza nella vita degli adolescenti. Molti teenagers si crogiolano nella convinzione che il mondo abbia riservato loro una sfiga colossale. Hanno voglia di fuggire e continuare a farlo. In mezzo a tanta autocommiserazione, tuttavia, la sensazione di essere davvero speciali ispira ad alcuni di loro la certezza che con un po’ di fortuna potrebbero fare tutto. Questo era il caso di Bono, che non aveva dubbi che la band sarebbe diventata famosissima, e che nel 1981 già paragonava gli U2 ai Beatles e agli Stones.



avatar
Marti
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Femminile
Numero di messaggi : 4645
Età : 26
Località : Genova...Faraway, so close!!
Umore : bradiponzolo
Data d'iscrizione : 20.04.08

http://martizazza.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 08 - A Day Without Me

Messaggio Da fabio.angioletti il Sab 26 Giu 2010, 01:51

Testo e traduzione:

"Started a landslide in my ego
Looked from the outside
To the world I left behind.
I'm dreaming, you're awake
If I was sleeping, what's at stake?

A day without me.

Whatever the feelings, I keep feeling
What are the feelings, you left behind?

A day without me

Started a landslide in my ego
Looked from the outside
To the world I left behind.
In the world I left behind
Wipe their eyes and then let go
In the world I left behind
Shed a tear and let love go."

(Ho fatto partire una frana nel mio ego
Guardavo dal di fuori
Verso il mondo che avevo lasciato indietro.
Sto sognando, tu sei sveglio
Se io stessi dormendo, cosa ci sarebbe in gioco?

Un giorno senza me.

Qualsiasi siano le sensazioni io continuo a sentirle
Quali sono i sentimenti, che lasciasti alle spalle?

Un giorno senza me.

Ho fatto partire una frana nel mio ego
Guardavo dal di fuori
Verso il mondo che avevo lasciato indietro.
Nel mondo che avevo lasciato indietro
Asciuga i loro occhi, e poi lascia andare
Nel mondo che avevo lasciato indietro
Versa una lacrima, e poi lascia libero l'amore.)

_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 30
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum