01 - Gloria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

01 - Gloria

Messaggio Da fabio.angioletti il Gio 13 Mag 2010, 14:48

Questa canzone ha profondissime radici nell’aspetto religioso che coinvolse Bono, Edge e Larry.
Le frasi iniziali della prima strofa ben sintetizzano il dilemma centrale con cui tutto il gruppo, e Bono in particolare, dovette lottare durante la lavorazione dell’intero album:

“I try to sing this song
I, I try to stand up
But I can't find my feet.
I, I try to speak up
But only in you I'm complete.”

(Provo a cantare questa canzone
Io, io provo ad alzarmi
Ma non riesco a trovare i miei piedi
Io, io provo a parlare forte
Ma solo in te sono completo).

Cerca di parlare, ma non ci riesce. Cerca di stare in piedi, ma non ce la fa. Bono descrive l’impotenza, quel blocco avuto davanti al foglio bianco. La canzone rispecchia il desiderio disperato di trovare una voce, un linguaggio, un modo di esprimere la fede; della certezza che stava alla base della loro conversione. Dall’ascolto di album di canti gregoriani era emersa l’idea di fare il ritornello in latino.

Gloria
In te, Domine
Gloria
Exultate

Bibbia alla mano: l’ispirazione è arrivata dal salmo 30 (moltissime altre volte i salmi ispireranno Bono e la band) dove il re Davide canta a Dio questa lode: “Ti esalterò, Signore/ Perché mi hai liberato/ E su di me non hai lasciato gioire (= rejoice, parola protagonista assoluta dell’intero album) i nemici”
Proseguendo nel corso del testo si incontra questa strofa:

“I try to sing this song
I, I try to get in
But I can't find the door
The door is open
You're standing there, you let me in.”

(Io provo a cantare questa canzone
Io, io provo ad entrare
Ma non riesco a trovare la porta
La porta è aperta
Tu sei là in piedi, mi lasci entrare).

Ancora la Sacra Scrittura ci fornisce l’origine di questi versi; l’apostolo Giovanni, nel libro dell’Apocalisse scrive: “Dopo ciò ebbi una visione: una porta aperta nel cielo. La voce che prima avevo udito parlarmi come una tromba diceva: “Sali quassù, ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito.”
Inoltre, già nel Vangelo di Giovanni, Gesù parla ai suoi discepoli dicendo loro: “In verità, in verità vi dico: io sono la porta”. (Gv. 10,7)
Bono in questo testo unisce vari aspetti fondamentali per lui (e per l’intero gruppo): autobiografia, religione; Dio e privato si incontrano in questi versi.
Bono canta, negli ultimi cori, “Miserere”, ovvero l’attacco del salmo 51 (“Miserere mei, Deus/ Secundum magnam misericordiam tuam” – “Pietà di me, o Dio/ Secondo la tua misericordia”)

L’ultima strofa recita così:

“Oh, Lord, if I had anything
Anything at all
I'd give it to you.”

(Oh Signore, se io avessi qualcosa
Qualunque cosa
La darei a te)

Una completa fiducia ed un affidamento totale a Dio (che è Amore - Gv 4,16) . Anche quando non ci sono parole, anche quando la nebbia sembra troppo fitta nella mente e nel cuore, anche quando i dubbi si fanno feroci e la vita sembra trasportarti in tutt’altra direzione, nel suo vortice divoratore…
Ecco le ultime parole di questa profonda canzone:

Gloria
In te, Domine
Gloria
Gloria




_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum