03 - I Threw A Brick Through A Window

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

03 - I Threw A Brick Through A Window

Messaggio Da fabio.angioletti il Gio 13 Mag 2010, 17:39

Dopo la morte della madre, Bono viveva con il padre Bob e il fratello Norman. Le cose non andavano molto bene, infatti spesso nascono liti. Il padre accusa Paul di perdere tempo con la musica e la ricerca di successo e gli da l’ultimatum: un anno! Se entro un anno non avrebbe trovato un lavoro serio, Paul se ne sarebbe dovuto andare fuori casa! Il ragazzo accetta.

È lo stesso Bono che ci dona l’interpretazione di questa canzone: “Una volta a casa mia ci fu una lite. Tutti e tre noi – mio padre, mio fratello e io – non andavamo molto d’accordo in quel periodo. Non ricordo come accadde, ma so che lanciai un coltello contro mio fratello che andò a conficcarsi sulla porta. Lo mancai… Ecco di che parla I Threw A Brick Through A Window. Perlomeno è il mio ricordo di quell’episodio”.

“I was talking, I was talking to myself
Somebody else talk, talk, talking.
I couldn't hear a word,
A word he said.
He was my brother
I said there was no other
Way out of here
Be my brother
(Brother).
Got to get out, got to get out.”

(Stavo parlando, stavo parlando a me stesso
Qualcun'altro, parlava, parlava ....
Non riuscivo a sentire una parola
Una sola parola di cosa diceva.
Lui era mio fratello
Io dicevo che non c'era un'altra
Via di uscita da qui
Sii mio fratello
(Fratello).
Dobbiamo uscire, dobbiamo uscire).

Nella terza strofa Bono scrive versi di consapevolezza dell’atto compiuto:

“I was walking, I was walking into walls
And back again
I just keep walking
I walk up to a window to see myself
And my reflection, when I thought about it
My direction, going nowhere,
Going nowhere.”

(Stavo camminando, stavo entrando tra le mura
Ed poi tornavo indietro
Continuo solo a camminare
Vado verso una finestra per vedere me stesso
Ed il mio riflesso, quando ci penso
La mia direzione, non sto andando da nessuna parte,
Non sto andando da nessuna parte).

Non stava andando da nessuna parte, la sua immagine riflessa nei cocci del vetro rotto lo riportano in sé! Bono riconosce la rabbia, il risentimento, perfino l’odio che lo attanagliavano durante la sua adolescenza, vissuta senza la presenza materna. Ma non si è mai sentito a suo agio con questi sentimenti. Di natura riflessiva, non riusciva a prendere posizioni estremiste senza tormentarsi sulle conseguenze giuste o sbagliate di quel che aveva subito e, soprattutto, fatto.

“No-one, no-one is blinder
Than he who will not see.
No-one, no-one is blinder
Than me.”

(Nessuno, nessuno è più cieco
Di colui che non vuole vedere
Nessuno, nessuno è più cieco
Di me).

Ecco questa strofa di profonda riflessione! Ed ecco ancora un chiaro riferimento biblico; Bono spesso si rifugiava nella Bibbia per trarne conforto, per confrontarsi con essa, per fare propri gli insegnamenti di Amore, Pace, Giustizia e Fratellanza in essa presente.

Il riferimento è dal Vangelo di Giovanni:
“E allora egli (Gesù) disse: “Io sono venuto in questo mondo per giudicare, perché coloro che non vedono vedano e quelli che vedono diventino ciechi”. Alcuni dei farisei che erano con lui udirono queste parole e gli dissero: “Siamo forse ciechi anche noi?”. Gesù rispose loro: “Se foste ciechi, non avreste alcun peccato; ma siccome dite: Noi vediamo, il vostro peccato rimane”. (Gv 9, 39-41)

La metafora è lampante! Bono comprende la sua cecità, il peccato dell’odio che rende cechi, ma non riesce ad uscirne. Lui è il fariseo, il peccatore, colui che ha osato alzare la mano contro suo fratello (in una sorta di rivisitazione moderna di Caino e Abele).

Ma l’ultima strofa indica nettamente il bisogno di uscire da questa spirale di odio (che porta solo altro odio) che annienta la persona e le relazione tra le persone:

“I was talking, I was talking in my sleep
I can't stop talk, talk, talking
I'm talking to you, it's up to you
Be my brother, there is no other way out of here
Be my brother
Got to get out, got to get out
Got to get out of here.”

(Stavo parlando, stavo parlando nel sonno
Non riesco a smettere di parlare, parlare ...
Sto parlando a te, dipende da te
Sii mio fratello, non c'è un'altra via d'uscita da qui
Sii mio fratello
Bisogna uscire, bisogna uscire
Bisogna uscire da qui).




_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum