in defence of Bono and U2

Andare in basso

in defence of Bono and U2

Messaggio Da santipsedge il Ven 10 Dic 2010, 06:21

chi ha pazienza di tradurlo che devo scappare? grazie!!!

What time is it in the world? When U2 launched the Australian leg of their 360 tour last week in Melbourne, this seemingly nonsensical question was repeated and alluded to throughout the show.
Not just miming the words to his, Bono and U2 have always promoted political awareness. Photo: Getty Images.As the apparent motif of their tour, the question begs consideration. Over the years U2 have consistently encouraged their fans to develop a political and social consciousness, in stark contrast to the spiritual vacuity promoted by most mainstream musicians. The band’s catalogue of hits constitutes a political history of pertinent issues over the last thirty years: New Years Day, 1983, about the Polish Solidarity movement.Sunday Bloody Sunday, 1983, a militantly anti-war song about the ‘Troubles’ in Northern Ireland.Pride, 1984, a dirge to Martin Luther King Jr., and his enduring legacy.Bullet in the Blue Sky, 1986, about US involvement in the El Salvadorian civil war.Silver and Gold, 1987, a condemnation of apartheid in South Africa.Miss. Sarajevo, 1996, highlights a surreal moment when the citizens of Sarajevo held a beauty pageant to raise global awareness about the largely unnoticed war, while still under siege.Please, 1997, a plea against religious extremism.Walk On, 2000, a song of support for Auug San Suu Kyi, Burma’s then imprisoned democratically elected political leader.The Saints Are Coming, 2005, though not a U2 song, the video features mock news broadcasts of the US military being diverted from Iraq to deliver aid and relief to the refugees of New Orleans. As the video concludes, patrolling troops vanish from the streets and the camera zooms in on a sign reading: “Not As Seen On TV”.Even in their latest album, No Line on the Horizon, which they are currently promoting, features two minor but two very poignant songs:White as Snow, narrates the inner thoughts of a fatally wounded soldier lying on a roadside in Afghanistan during his final moments.Cedars of Lebanon, depicts a war correspondent living in Beirut during the 2006 Israeli invasion struggling as he spent the night trying to make a deadline/squeezing complicated lives into a simple headline.U2 have historically used their live performances as a means for highlighting issues. At Live Aid London in 1985, U2 gave a standout performance still considered to be the highlight of the groundbreaking concert; In 1986, after being approached by Jack Healey, Amnesty International’s then US Executive Director, U2 interrupted the recording of their Joshua Tree album to headline Amnesty’s ‘Conspiracy of Hope’ tour to promote human rights. In the early 90s, U2 beamed live satellite interviews from war torn Sarajevo during the middle of their shows to draw attention to the largely ignored conflict. During the 2005-2006 Vertigo tour, U2 displayed a narrated roll tape of the Universal Declaration of Human Rights across their multimedia screens during a pivotal moment in the performance.For most of the current tour during “Walk On”, the outer ring of the band’s 360 set would see Amnesty volunteers circle the stage and stand, hauntingly, facing out into the audience with face masks of Auug San Suu Kyi.It is difficult to be a fan of U2 and not have some social and political awareness: it lies at the heart of the band’s philosophy. Rather than adhere to some dogmatic message, U2 espouse political consciousness itself as an ideology: at least just be aware of issues; be interested in the world.By asking ‘What time is it in the world?’, U2 are encouraging you to occupy other perspectives, to orientate yourself in a different political and social time-zone, to question your socio-economic fortune. This notion echoes an earlier lyric from their 2005 song “Crumbs From Your Table”: Where you live should not decide/Whether you live or whether you die. Sadly, it does. During the bridge of “In a Little While”, a pre-recorded video U2 complied in association with NASA*, sees an astronaut living on a space station reflecting on the beauty of earth from afar, and how small but radiant it is amongst the wider galaxy. U2’s question forces you to consider the fact that your tiny piece of the world is not the whole world. To have this relativity simple yet touching notion confront you during a display of rock grandeur can disorientate you if only for a second, but a second’s reflection is all that U2 are looking to achieve.
http://www.thepunch.com.au/articles/in-defence-of-bono-and-u2/

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da voxina78 il Ven 10 Dic 2010, 12:00


Che ora è nel mondo? Quando gli U2 hanno lanciato la tappa australiana del loro tour 360 la scorsa settimana a Melbourne, questa domanda apparentemente senza senso è stata ripetuta e alludeva a tutto lo spettacolo.
Non è solo un mimare le parole per la sua consapevolezza, Bono e gli U2 hanno sempre promosso battaglie politiche.Come motivo apparente del loro tour, la questione implora considerazione. Nel corso degli anni gli U2 hanno costantemente incoraggiato i loro fans a sviluppare una coscienza politica e sociale, in netto contrasto con la vacuità spirituale promosso dalla maggior parte dei musicisti più importanti. Il catalogo della band di hit musicali costituisce una storia politica di questioni pertinenti nel corso degli ultimi trent'anni: Capodanno, il 1983, circa il movimento politico Polish.Sunday Domenica di sangue, 1983, una militante canzone contro la guerra per i'Troubles' in Irlanda del Nord . Pride, 1984, una nenia di Martin Luther King Jr., e il suo legacy.Bullet the Blue Sky, 1986, sul coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra civile i Salvadore,Silver and Gold, 1987, una condanna dell'apartheid in Sud Africa . Miss Sarajevo, 1996, evidenzia un momento surreale in cui i cittadini di Sarajevo ha tenuto un concorso di bellezza per aumentare la consapevolezza globale circa la guerra in gran parte inosservata.Please, 1997, un appello contro estremismo religioso.Walk on, 2000, un canto di supporto per Auug San Suu Kyi, leader politica eletta in Birmania democraticamente poi imprigionata,The Saints Are Coming, 2005, anche se non una canzone degli U2, il video mostra le notizie beffa dell'esercito militare degli USA che viene sottratto all'Iraq per fornire aiuto e soccorso ai profughi di New Orleans. Mentre il video si conclude, le truppe di pattuglia spariscono dalle strade e la telecamera zoomma su un cartello con la scritta: ". Mai Visto Alla Tv" Anche il loro ultimo album, No Line on the Horizon, che attualmente stanno promuovendo, dispone di due canzoni minori ma molto toccant: White as snow, che racconta i pensieri di un soldato ferito a morte sdraiato sul ciglio di una strada in Afghanistan durante la sua agonia.Cedars of Lebanon, raffigura una vita di un corrispondente di guerra a Beirut durante l'invasione israeliana del 2006 mentre trascorre la notte cercando di fare un riassunto delle vite complicate in un semplice headline.Gli U2, storicamente, hanno usato i loro spettacoli dal vivo come un mezzo per evidenziare i problemi. Al Live Aid a Londra nel 1985, gli U2 hanno dato una performance standout che ancora viene considerato il momento clou del concerto innovativo.Nel 1986, dopo essere stati avvicinati da Jack Healey, l'allora direttore esecutivo di Amnesty Internationa USA, gli U2 interrupperero la registrazione del loro album di Joshua Tree per partecipare al tour di Amnesty dal titolo 'Conspiracy of Hope' per promuovere i diritti umani. All'inizio degli anni '90, gli U2 registrano interviste in diretta via satellite da lacerata guerra a Sarajevo durante la metà del loro show per attirare l'attenzione sul conflitto in gran parte ignorato. Durante il tour 2005-2006 Vertigo, gli U2 visualizzano un nastro srotolato della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo attraverso i loro schermi multimediali durante un momento cruciale nella performance.Per la maggior parte dei tour durante"Walk On", l'anello esterno del palco a 360° vede un cerchio di volontari di Amnesty ossessivamente di fronte al pubblico con maschere di Auug San Suu Kyi.E' difficile essere un fan degli U2 e non avere qualche consapevolezza sociale e politica: è il cuore della filosofia della band. Invece di aderire a qualche messaggio dogmatico, gli U2 sposano la coscienza politica come ideologia: essere almeno consapevoli dei problemi; essere interessato al mondo.Cominciando a chiedersi:"Che ora è nel mondo?" gli U2 vi incoraggiano ad occuparvi di altre prospettive, per orientarsi in un diverso contesto politico e sociale del fuso orario, a mettere in discussione la vostra fortuna socio-economico. Questo concetto fa eco una canzone precedente dal 2005,il loro brano "Crumbs From Your Table":" Dove si vive non dovrebbe decidere / Che tu vivi o muori. Purtroppo, lo fa." Sul ponte di "In a Little While", un U2 video pre-registratoin collaborazione con * NASA,si vede un astronauta che vive su una stazione spaziale che riflette sulla bellezza della terra da lontano, e come piccolo ma radioso è tra la grande galassia. La questione degli U2 ti costringe a considerare il fatto che il tuo piccolo pezzo di mondo non è il mondo intero. Per avere questo semplice ma commovente relatività di nozione basta che ti confronti in un display di grandezza rock che ti può disorientare anche solo per un secondo, ma la riflessione di un secondo è tutto ciò che gli U2 stanno cercando di raggiungere.
avatar
voxina78
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Femmina
Numero di messaggi : 4342
Età : 40
Località : firenze
Umore : it depends on who's around..
Data d'iscrizione : 03.06.08

http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da blueiris il Ven 10 Dic 2010, 17:29

:thanks:

_________________
Midnight is where the day begins.....
Roma 08/10/2010: Che serata magica!
avatar
blueiris
La Regina dei Sondaggi
La Regina dei Sondaggi

Femmina
Numero di messaggi : 14739
Età : 33
Umore : Estremamente variabile
Data d'iscrizione : 12.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da santipsedge il Ven 10 Dic 2010, 17:39

grazie paola...

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da sere sere il Ven 10 Dic 2010, 17:41


avatar
sere sere
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Femmina
Numero di messaggi : 19092
Età : 36
Località : Florence
Umore : SerenaVariabile
Data d'iscrizione : 16.06.08

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da voxina78 il Ven 10 Dic 2010, 17:54

prego Very Happy
avatar
voxina78
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Femmina
Numero di messaggi : 4342
Età : 40
Località : firenze
Umore : it depends on who's around..
Data d'iscrizione : 03.06.08

http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da dade vox 07 il Ven 10 Dic 2010, 18:21

Grazie paole
avatar
dade vox 07
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Maschio
Numero di messaggi : 6518
Età : 21
Località : Verbania, dove gli U2 non saranno mai visti :(
Umore : Tutto ok
Data d'iscrizione : 12.03.10

https://www.facebook.com/dadevox07

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da nikedge 97 il Ven 10 Dic 2010, 20:32

Thx a lot!!!!! :thanks:
avatar
nikedge 97
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Maschio
Numero di messaggi : 4471
Età : 21
Località : Cittadella
Umore : stanco...
Data d'iscrizione : 06.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: in defence of Bono and U2

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum