ONE e (RED)

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Malaria: si stanno facendo progressi

Messaggio Da santipsedge il Gio 07 Lug 2011, 22:38

PIU' DI 500 MILIONI DI PERSONE HANNO RICEVUTO ZANZARIERE ANTIMALARICHE SOLO NEGLI ULTIMI 2 ANNI

La seguente mappa interattiva mostra come e quanto è intervenuta la comunità internazionale, salvando ad esempio piu di 580 mila vite in Nigeria, e quanto lavoro dev'essere fatto per sradicare completamente questa malattia mortale ma prevedibile.

http://www.gatesfoundation.org/infographics/pages/we-can-end-malaria.aspx


_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

I paesi ricchi rischiano di non ottemperare agli aiuti per i paesi poveri

Messaggio Da santipsedge il Dom 10 Lug 2011, 18:09

Secondo ONE, solo un quindo del denaro promesso ai paesi poveri nel 2009 è stato consegnato.


Una ragazza aspetta col suo asino l'acqua che dev'essere consegnata da un'autocisterna a Lagbogal, vicino alla città di Wajir, in Kenia. La siccità che ha colpito il Corno d'Africa ha portato a una grave crisi alimentare e a una malnutrizione diffusa.

Secondo gli attivisti, le nazioni ricche non riescono ad adempiere agli impegni per aiutare gli agricoltori nei paesi in via di sviluppo.

ONE sta rinnovando i richiami per le strategie a lungo termine per incrementare l'agricoltura contro la siccità nel Corno d'Africa.

Con 10 milioni di persone dinanzi a una crisi, ONE ha detto che i donatori hanno elargito solo un quinto del denaro promesso per affrontare le cause della fame e di sostegno agli agricoltori nei paesi poveri del mondo.

L'impegno a investire seriamente denaro nell'agricoltura nel mondo in via di sviluppo ha seguito il salto dei prezzi alimentari nel 2007-2008, che ha innescato rivolte in 30 paesi attraverso i tre continenti. Al Summit dell'Aquila nel 2009, il G8 e altri 5 donatori hanno promesso 22 miliardi di dollari al finanziamento dell'agricoltura, da distribuire entro tre anni. Hanno altresì concordato una serie di principi su come possano spendere il denaro in ciò che è diventato noto come l'Iniziativa per la Sicurezza Alimentare dell'Aquila. Il Governo Americano ha calcolato che il piano potrebbe permettere a 40 milioni di famiglie contadine, la maggiorparte di loro vive con meno di $ 2 al giorno, di incrementare le loro entrate del 250 %.

Secono ONE, Canada e Italia hanno sborsato due terzi di quanto promesso, ma Francia, USA e Regno Unito, che aveva promesso 1.1 miliardi di sterline, hanno assolto solo per rispettivamente, 28%, 2% e 30%. Gli USA avevano previsto una somma maggiore, circa $ 3.5 bn, ma hanno destinato solo $ 73 ml.

ll Dipartimento per lo Sviluppo Internazionale (DfID) ha riferito nel suo rapporto annuale che sono sulla buona strada per investire quanto previsto; ha ribadito che il supporto per il Rwanda ha aiutato il paese a raggiungere un tasso di crescita nell'agricoltura superiore al 7%, e ha permesso di essere autosufficienti con alimenti di base.
"One ha semplicemente sbagliato nella loro rappresentazione, La Gran Bretagna rimane sulla strada giusta per offrire il supporto che è stato promesso", ha detto un portavoce del DfId. "In aggiunta... stiamo provvedendo agli aiuti di emergenza alimentare per circa 1,5 milioni di persone in Etiopia".

DfID ha detto che il 30% citato da ONE si riferiva alla spesa alla fine dell'anno e non comprendeva i dati aggiornati del 2010/2011, che sarrano disponibili alla fine dell'anno.

Gli aiuti esteri all'agricoltura hanno raggiunto i $ 20 miliardi nella metà degli anni 80 prima di crollare ai 3 miliardi prima degli anni 2000.

"L'Africa è la terra, il lavoro e l'accesso alle risorse come l'acqua", ha detto Jamie Drummond, direttore esecutivo di ONE. "Senza ottenere un'agricoltura corretta, la maggiorparte dell'Africa resterà povera".




_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: ONE e (RED)

Messaggio Da santipsedge il Dom 24 Lug 2011, 21:38


L'altra notte, il cofondatore di One, Bono e il cantante e poeta K'naan si sono incontrati a Minneapolis con diversi Somali del Minnesota per discutere e attirare l'attenzione sulla carestia in Somalia, dove la crescente crisi alimentare ha portato alla morte decine di migliaia di persone e ha messo a rischio circa 12 milioni di vite. Nonostante la gravità della situazione, non è stata posta una grande attenzione da parte dei media statunitensi.
La mancanza di cibo e acqua in Somalia, causata dalla peggiore siccità degli ultimi 60 anni ed esacerbata dalla mancanza di strutture governative che seguissero decenni di conflitti, ha spinto alla fuga centinaia di migliaia di persone, spesso a piedi. Intere famiglie stanno camminando per giorni alla ricerca di campi profughi in Kenia ed Etiopia, con centinaia di decessi lungo il cammino. ONE ha chiesto un'azione rapida da parte dei leader mondiali in una riunione di emergenza delle Nazioni Unite a Roma, lunedi.

Dopo la riunione, Bono ha dichiarato: "La crisi nel Corno d'Africa sta per essere risolta grazie ai Somali, che si sono presi carico della situazione. Io sono qui, e One è qui, per ascoltare e capire e servire i loro sforzi.
Siamo qui per suonare il campanello d'allarme negli Stati Uniti, dove c'è stata davvero poca attenzione dei media alla crisi alimentare, e ora una carestia che sta minacciando vite e sostentamento di 12 milioni di persone. Questo è mostruoso, fate attenzione, questo è un momento cruciale per il mondo. La storia sarà molto dura se non ci si muoverà velocemente. Ci sarà un summit Lunedì a Roma. I leaders mondiali nella regione e in tutto il mondo deve intervenire e fare la loro parte per affrontare la crisi immediata, e a investire nello sviluppo a lungo termine per l'agricoltura in modo da poter finalmente interrompere il ciclo della fame nel continente".

Con Bono e K'naan hanno partecipato al meeting Mohammed Idris, Direttore Esecutivo American Relief Agency for the Horn of Africa (ADRHA), Daniel Wordsworth, presidente e CEO American Refugee Committee, e 3 giovani somale minnesote, volontarie nelle operazioni di soccorso per affrontare la crisi: Ruqia Mohamed, Shukri Abdinur e Mohamed Samatar.

Parlando della situazione in Somalia, Mohammed Idris ha dichiarato: "Ciò che stiamo vedendo ora nel Corno d'Africa è devastante. Le colture stanno fallendo. Le famiglie hanno perso i loro mezzi di sostentamento, come il bestiame morto. E il peggio di tutto ciò è che hanno perso i loro cari. Ogni giorno, vite sono perse inutilmente. Siamo nella terra di Mogadiscio e il nostro team sta lavorando instancabilmente per dare alla gente il cibo di cui ha bisogno".

Dopo l'incontro, durante il concerto degli U2 a Minneapolis, Bono e K'naan hanno duettato insieme in 'Stand by me' per solidarietà alla popolazione della Somalia. In Minneapolis e St. Paul, in Minnesota, vi è la più alta concentrazione di popolazione Somala di tutti gli Stati Uniti.

One chiede ai leader mondiali due cose per affrontare questa emergenza:

- Adottare misure immediate per affrontare l'attuale crisi umanitaria destinando 1 miliardo di dollari di finanziamenti, che permetta alle organizzazioni delle Nazioni Unite e umanitarie nella regione di organizzare i campi profughi, fermare epidemie e strade sicure che garantiscano la sicurezza della fornitura degli aiuti alimentari. L'ONU ha attualmente solo la metà dei finanziamenti necessari per affrontare la crisi e prevenirne la propagazione.
- Investire in smart, efficaci politiche agricole, come U.S. Administration’s Feed the Future initiative. Questi programmi aiuteranno gli agricoltori africani a potenziare le conoscenze tecniche su varietà di sementi, di coltivazione e la pianificazione di emergenza per ammortizzatori naturali che possano aiutare a prevenire la fame in futuro e aumentare la produttività agricola, che stimolerà la crescita economica e ridurre la povertà endemica.


fonte: One.org

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Bono incontra degli studenti tramite ONE

Messaggio Da santipsedge il Ven 29 Lug 2011, 06:09


A Philadelphia, studenti dell'Università del Michigan e dell'Università della Florida, vincitori di un concorso sposorizzato da ONE, hanno avuto la possibilità di incontrare direttamente Bono, dopo il concerto del 14 luglio scorso.

Il leader degli U2 ha voluto incoraggiare i giovani, per mostrare i risultati positivi già ottenuti in Africa e ha anche sottolineato l'importanza di essere creativi e divertirsi facendo la differenza per aiutare il mondo.

Durante la manifestazione, Bono ha promosso la campagna ONE cercando di convincere più persone alla causa. Ha anche ringraziato il lavoro svolto dagli studenti presso l'Università del Michigan e la University of Florida.


_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: ONE e (RED)

Messaggio Da dade vox 07 il Ven 05 Ago 2011, 18:24

Bono appare, come ultimo, in questo video promozionale della ONE
http://vimeo.com/18461940


avatar
dade vox 07
Markettaro/a "...On The Horizon"
Markettaro/a

Maschio
Numero di messaggi : 6518
Età : 21
Località : Verbania, dove gli U2 non saranno mai visti :(
Umore : Tutto ok
Data d'iscrizione : 12.03.10

https://www.facebook.com/dadevox07

Torna in alto Andare in basso

Re: ONE e (RED)

Messaggio Da santipsedge il Ven 05 Ago 2011, 18:56

grazie dade Smile

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 42
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Bono incontra Ban Ki-moon per la crisi nel Corno d'Africa - Intervista alla CNN di Bono e K'naan

Messaggio Da santipsedge il Gio 11 Ago 2011, 23:47

Il Segretario Generale Ban Ki-moon ha ricevuto oggi il frontman degli U2, Bono, per discutere sugli interventi destinati ad alleviare gli effetti della carestia che colpisce il Corno d'Africa, soprattutto in Somalia.

"Il segretario generale ha ringraziato Bono per le espressioni di preoccupazione e il lavoro fatto per alleviare le sofferenze nella regione", dichiara il portavoce di Ban, Martin Nesirky in una dichiarazione rilasciata a New York.

Il capo delle Nazioni Unite, in visita dalla Corea del Sud e l'artista noto per i suoi impegni umanitari hanno discusso sia sulla situazione in Somalia che in altri paesi della regione e ha sottolineato "la necessità di mobilitare il mondo per raccogliere fondi per gli aiuti ".

Essi hanno anche convenuto sulla necessità di "migliorare l'accesso alla regione per gli operatori umanitari in modo che possano fornire l'assistenza necessaria, soprattutto in Somalia", dove la popolazione sta affrontando gravi problemi dovuti al controllo delle milizie islamiche su Al Shabab.

"Essi hanno convenuto sull'importanza di sostenere il dialogo politico in Somalia", ha detto Nesirky sulla conversazione tra Ban e Bono, cofondatore dell'organizzazione ONE, che cerca di combattere la povertà estrema e le malattie che colpiscono il luoghi più poveri del mondo.

Questa settimana, gli U2, guidati dall'artista irlandese, si sono uniti a una moltitudine di stelle tra cui Madonna, Lady Gaga, Beyonce e Elton John in una campagna della ONG Save the Children per sensibilizzare i milioni di fan sulla situazione devastante nel Corno d'Africa.

L'ONU ha avvertito questo mercoledì che il peggio della crisi umanitaria in Somalia sta arrivando ed ha chiesto maggiore impegno alla comunità internazionale per disinnescare la situazione, e un nuovo appello alle autorità somale a rafforzare la loro presenza nel paese.

Secondo l'agenzia in Somalia, dove sono cinque le aree in cui la carestia è stata dichiarata, ci sono 3.7 miliardi di persone, la metà della popolazione, a rischio di fame e sono ancora necessari 1.300 milioni di dollari in aiuti umanitari.

L'Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) ha annunciato oggi che il suo direttore, Valerie Amos, si recherà Venerdì in Kenya, dove sono arrivati ​​migliaia di rifugiati somali a causa della carestia e dove resterà per tre giorni per conoscere la realtà le loro esigenze sul terreno.

fonte: U2mx.com
_____________________________________________________________________________________

Ecco il video dell'intervista rilasciata ieri 10 agosto alla CNN di Anderson Cooper con Bono e K'naan, con cui Bono ha duettato in Stand By Me durante il concerto a Minneapolis, sulla carestia in Somalia:

© U2 Italian Fans 2008-2018
Ultimo Aggiornamento Mer 21 Nov 2018, 11:59