5° Intervista: blueiris

Andare in basso

5° Intervista: blueiris

Messaggio Da Admin il Lun 25 Giu 2012, 10:34

La quinta intervista di questa rubrica è dedicata alla vincitrice del 2011 del premio "Markettara Più Irreprensibile", Francesca/blueiris, parte integrante del nostro News Staff. Ringraziamo lei per la sua disponibilità e Angela (Niobe2006) che cura con tanta attenzione e bravura le interviste di questa bellissima rubrica.

1. Ciao Francesca, cominciamo dai fondamentali: quando e come hai conosciuto gli U2?
Se devo essere onesta ho conosciuto tardi gli U2, non mi posso certo definire una fan della prima ora (purtroppo)! La prima volta che credo di aver sentito qualcosa sugli U2 è stato quando uscì “All that you can’t leave behind”: ricordo che in quel periodo “Beautiful day” si sentiva ovunque…alla, radio, in tv…e ricordo che mi piaceva! Solo che all’epoca (avevo circa 15 anni) il mio interesse per la musica, per un certo tipo di musica, ancora non era nato e quindi gli U2 mi sono scivolati addosso come tante altre cose (riguardandomi indietro mi viene da dire che ero proprio una cretina!). Però nonostante ciò ricordo varie cose di quel periodo. Per esempio mi rimase molto impresso un articolo che lessi non so su quale rivista in cui si parlava di “Elevation”, in particolare del suo testo…come dire, non particolarmente ispirato e il giornalista diceva che pure dei mostri sacri come gli U2, che avevano alle spalle numerosi capolavori con testi a volte molto profondi, potevano fare uno scivolone del genere. Ecco, questi sono i primi ricordi che ho degli U2…tante piccole cose che il mio cervello ha immagazzinato e che mi sono poi tornate in mente quando ho cominciato ad ascoltarli seriamente. Il che è avvenuto tra la primavera e l’estate del 2004. Un giorno ero a casa di una mia amica e mentre stavamo cazzeggiando lei ha messo su un disco che mi colpì immediatamente (credo “The Joshua tree”) e allora, siccome nel corso degli anni il nome U2 era spuntato in varie occasioni, ho cominciato ad approfondire il discorso: da lì mi si è letteralmente aperto un mondo ed è nato il profondo amore che ancora mi lega a loro.

2. Il primo disco uduico che hai acquistato?
Bella domanda! A dire il vero non ne sono sicurissima, ma credo che il primo loro disco che ho comprato sia stato “The Joshua tree”. Però posso dire con sicurezza quale è stato l’ultimo e anche il motivo: documentandomi su internet avevo letto da più parti che “Achtung baby” era da molti considerato il loro miglior lavoro, un capolavoro, un disco imperdibile, ecc. E non so per quale motivo la mia mente contorta ha deciso che proprio “Achtung baby” sarebbe stato il mio ultimo acquisto…volevo lasciare alla fine la cosa più bella! Come quando su un piatto si lascia per ultimo il boccone più gustoso… Pensandoci razionalmente questa cosa non ha molto senso, anche perché ovviamente mi basavo sulle opinioni di altre persone, ma è andata così e tuttora in effetti sono convinta che “Achtung baby” sia la cosa più bella che gli U2 abbiano mai creato!

3. Sappiamo che gli U2 danno molta importanza anche all’aspetto “visuale” della loro arte; qual è la “tua” immagine degli U2?
In realtà io non ho in mente un’unica immagine degli U2. Avendo ben presente tutta la loro evoluzione se penso a loro non riesco ad associarli unicamente ad un periodo o ad una fase della loro carriera. Dipende dai momenti…per me loro sono i quattro ragazzi irlandesi che vagano per il deserto ai tempi di “The Joshua tree” tanto quanto le rockstar che danno spettacolo sul gigantesco palco dello ZooTv Tour; nella mia mente sono impressi sia i timidi sorrisi degli inizi, sia l’atteggiamento scafato degli ultimi anni. Ecco, pensare agli U2 mi rimanda ad un caleidoscopio di immagini ed è l’amare, anche se in modo diverso, ognuna di queste che li rende speciali per me.

4. Per il futuro preferiresti che continuassero a proporre show di grande impatto visivo, con ampio impiego di tecnologia, o auspichi un ritorno ad una presentazione musicale più “essenziale”?
Per quanto io apprezzi i grandi spettacoli che negli anni gli U2 ci hanno regalato, devo dire che mi piacerebbe vederli su un palco scarno, senza tanti fronzoli…solo chitarra, basso, batteria e un microfono. E potendo esprimere un desiderio mi piacerebbe anche che nel prossimo tour pescassero qualche chicca dal loro repertorio e la proponessero accanto ai grandi classici che non mancano mai.

5. Eri presente al concerto di Roma dell’08.10.2010: ci racconti le tue emozioni?
Credimi, se ci ripenso ho ancora i brividi! Era la prima volta che li vedevo dal vivo e siccome dire che li adoro è riduttivo potete immaginare quanto emozionante possa essere stato per me partecipare ad un simile evento. Ero in fibrillazione già nei giorni precedenti e nel momento stesso in cui ho messo piede allo stadio e ho cominciato a intravedere il ‘claw’ il cuore ha cominciato a battermi più forte. Ecco, gli U2 sono questo per me: mi fanno emozionare anche per le cavolate, ahahah! Volendo essere seri…per me è stata una specie di catarsi quel concerto, mi ha permesso di buttare fuori tanta energia e al tempo stesso di riceverla, di condividere con migliaia di altre persone, anche se solo per una serata, la mia più grande passione. E’ stato bello, è stato magico. Ero veramente in estasi e ricordo un fortissimo turbinio di emozioni, che pian piano sono cresciute per poi esplodere irrimediabilmente quando è partita “Miss Sarajevo”. Me lo ricordo come se fosse ieri: alle prime note io e la mia amica ci siamo girate contemporaneamente, ci siamo guardate e con gli occhi lucidi abbiamo cominciato a ridere….e tempo due secondi tutta l’emozione e la felicità che avevo dentro sono scoppiate definitivamente lasciandomi in lacrime. Lacrime di gioia ovviamente! E poi “Bad” sentita dal vivo….e la bellissima coreografia sulle note di “I still haven’t found what I’m looking for” che mi ha fatto sentire per un attimo parte di un tutto! E’ stata una delle serate più emozionanti della mia vita.

6. Puoi trascorrere una serata con uno solo dei membri della band, chi scegli? Cosa ci terresti di più a dirgli o chiedergli?
Potendo scegliere solo uno di loro quattro la mia scelta sarebbe molto banale e scontata: Bono. In un mondo ideale in cui io parlo l’inglese talmente bene da poter sostenere una conversazione con lui gli direi innanzi tutto GRAZIE (e fin qui ci riuscirei anche con le mie scarse capacità linguistiche attuali!). Grazie per le splendide parole che è riuscito a tirar fuori nel corso di questi anni, parole che mi hanno ispirato, “educato”, emozionato; grazie per la sua voce, così calda, profonda, sensuale, che mi ha fatto eccitare e commuovere, una voce così unica e speciale che riconoscerei tra mille, una voce che davvero non mi stancherei mai di ascoltare anche solo quando parla; grazie per la sua sensibilità e il suo enorme cuore e grazie per la passione con cui sembra mordere ogni aspetto della vita, che si tratti di musica o di cercare di sensibilizzare le persone su temi scomodi. Amo la sua passione, il suo mettersi in gioco per le cose che ama e in cui crede: è una delle cose che ho sempre ammirato di più in Bono. E poi naturalmente gli direi di dire grazie da parte mia a Edge, Adam e Larry, senza i quali tutto questo non ci sarebbe stato. Perché sì, Bono è grande ed è speciale, ma senza gli altri tre la magia non si sarebbe creata e tutte quelle canzoni alle quali a volte mi sono aggrappata come se fossero una fede non sarebbero mai esistite, di questo sono sicura. Poi finiti i ringraziamenti gli chiederei dei prossimi progetti degli U2, ma lui mi risponderebbe che stanno lavorando a tre dischi, che hanno pronte 50 canzoni, che il prossimo sarà il lavoro più figo che gli U2 abbiano mai fatto e allora io non gli crederei e la magia si interromperebbe, ahahah!

7. C’è qualcosa che proprio non ti piace nella discografia uduica?
Il disco che mi piace di meno e che ad essere onesta non ascolto praticamente mai è “October”. Non è che lo odi, ma a parte qualche episodio (“Tomorrow”, la stessa “October”) mi è sempre scivolato addosso senza lasciare grandi tracce. Però ci sono singole canzoni nella discografia uduica che non sopporto proprio, questo sì! Quando mi si fa questa domanda rispondo sempre con queste due canzoni: “Miami” e “Wild honey”. In maniera diversa le odio profondamente, è più forte di me! “Miami” mi provoca un senso d’ansia insopportabile, non so come altro spiegarlo, mentre “Wild honey” dico sempre che mi fa sanguinare le orecchie. Sì, forse sono esagerata, ma è questa la metafora migliore per spiegare l’effetto che mi fa. Per il resto ovviamente ci sono cose che mi piacciono meno e altre che mi piacciono di più nella loro discografia, ma nulla è ai livelli dei pezzi che ho appena citato.

8. Parliamo del Market: come hai conosciuto la nostra community?
Non ricordo il momento esatto in cui ho scoperto il Market, ma sicuramente è successo mentre gironzolavo su internet in cerca di notizie sugli U2, un po’ prima che ci fosse il concerto a Torino nel 2010 mi sembra.

9. Sei un’utente molto presente e parte del nostro News Staff: cosa ha contribuito a creare il tuo legame speciale con U2Market.com?
Fin da subito mi sono trovata molto bene sul Market, ho immediatamente percepito una bella atmosfera accogliente e questo ha fatto sì che pian piano mi affezionassi a questo posto e alle persone che lo popolano, vivendolo praticamente ogni giorno anche al di là di quello che riguarda gli U2. Prima di iscrivermi qui ero iscritta ad un altro forum uduico, ma non era la stessa cosa: lo consultavo saltuariamente per avere informazioni, ma non mi sono mai sentita “a casa” come invece è successo qui e per questo credo che bisogna ringraziare chi gestisce il Market. E poi naturalmente la maggior parte dei markettari, con cui è sempre un piacere scambiare opinioni o anche solo una semplice battuta. Così che quando mi è stato proposto di entrare a far parte del News Staff mi sono sentita molto onorata: mi fa piacere cercare di contribuire a mantenere questo posto aggiornato su tutte le novità uduiche. E poi mi piace tradurre articoli o interviste: ultimamente lo sto anche prendendo come un personale allenamento per migliorare il mio inglese… mi servite anche a questo, eheheh!

10. Essere parte attiva di una community uduica, impegnarti con gli aggiornamenti news e le traduzioni, incontrare (virtualmente) ogni giorno persone che condividono la tua passione, ha in qualche modo influito sul tuo modo di essere fan e sulla tua visione della band?
La cosa bella del vivere il mio amore per gli U2 qui è che posso confrontarmi con altre persone che magari hanno idee diverse, ma che comunque condividono la mia stessa passione. E’ la cosa più bella che ci possa essere, soprattutto perché nella vita reale non mi capita quasi mai di parlare di certe cose e comunque ogni volta che lo faccio sento di non potermi esprimere al 100%, perché nessuno può realmente capire cosa mi lega agli U2 e alla loro musica se non un altro fan “malato” come me. E’ in qualche modo confortante sapere che se scrivo che una certa canzone mi fa vibrare l’anima nessuno mi prende per pazza (non lo fate vero?!?), ma anzi capisce cosa provo e condivide le mie stesse sensazioni. Quanto al mio modo di vedere la band cerco sempre di mantenere un’opinione personale al riguardo, ma leggere anche i pareri di altre persone è sempre stimolante e può dare interessanti spunti di riflessione. Per concludere, vorrei innanzi tutto ringraziare te Angela per questa bella intervista (mi sono sentita molto vip a rispondere, ahaha!) e poi naturalmente tutti quelli che avranno la pazienza di leggerla.
avatar
Admin
Amministratori
Amministratori

Maschio
Numero di messaggi : 2003
Località : Where The Street Have No Name
Data d'iscrizione : 05.02.08

http://www.u2market.com

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da babo il Lun 25 Giu 2012, 11:43

ahhhhhhhh un'altra bella intervista....ci voleva! aiuta molto a conoscerci meglio e poi mi piace molto vedere che ognuno ha un rapporto diverso con gli U2 ma tutti proviamo la stessa identica passione! Bella intervista Francesca e belle domande Angela!
avatar
babo
Markettaro/a "Pop"
Markettaro/a

Femmina
Numero di messaggi : 1252
Età : 46
Località : Torino
Umore : tengo duro!
Data d'iscrizione : 09.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da santipsedge il Lun 25 Giu 2012, 12:41

Belle parole Fra complimenti Very Happy

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 41
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da mau2 il Lun 25 Giu 2012, 18:04

bellissima intervista...

_________________
e sopra il comodino,grandezza naturale,un cristo personale,che ci perdonera'...
avatar
mau2
Il Barcolla ma non Molla!
Il Barcolla ma non Molla!

Maschio
Numero di messaggi : 40526
Età : 38
Località : prato
Umore : sono sempre di buon umore e allegro
Data d'iscrizione : 31.05.08

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da Annalisa il Lun 25 Giu 2012, 21:51

Bellissima l'intervista Francy!! E' sempre piacevolissimo leggere e capire meglio come ognuno di noi vive il proprio amore per gli U2!!! :piccolo:
avatar
Annalisa
La Zanzara
La Zanzara

Femmina
Numero di messaggi : 28721
Età : 37
Località : Provincia di Padova
Umore : altalenante
Data d'iscrizione : 16.03.08

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da Bono979 il Mar 26 Giu 2012, 09:19

Tanto entusiasmo e tanta simpatia in questa bella intervista... letta proprio volentieri... grazie Fra e grazie Angela! clap
avatar
Bono979
Quello che non si arrende mai (o quasi!)
Quello che non si arrende mai (o quasi!)

Maschio
Numero di messaggi : 31136
Località : ...
Umore : Altalenante
Data d'iscrizione : 13.02.08

http://www.u2market.com

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da blueiris il Mar 26 Giu 2012, 10:47

Grazie a voi ragazzi

_________________
Midnight is where the day begins.....
Roma 08/10/2010: Che serata magica!
avatar
blueiris
La Regina dei Sondaggi
La Regina dei Sondaggi

Femmina
Numero di messaggi : 14739
Età : 32
Umore : Estremamente variabile
Data d'iscrizione : 12.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da Bono979 il Mer 27 Giu 2012, 10:52

Ieri pensavo comunque... un'altra persona che ha scoperto gli U2 con All That You Can't Leave Behind... fischio ... se non ci fosse stata quella Beautiful Day molti della nuova generazione non avrebbero forse scoperto gli U2...
avatar
Bono979
Quello che non si arrende mai (o quasi!)
Quello che non si arrende mai (o quasi!)

Maschio
Numero di messaggi : 31136
Località : ...
Umore : Altalenante
Data d'iscrizione : 13.02.08

http://www.u2market.com

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da blueiris il Mer 27 Giu 2012, 12:35

E' vero, per me è stato assolutamente così....prima di "Beautiful day" non avevo praticamente mai sentito parlare degli U2 Embarassed colpa mia eh!!!

_________________
Midnight is where the day begins.....
Roma 08/10/2010: Che serata magica!
avatar
blueiris
La Regina dei Sondaggi
La Regina dei Sondaggi

Femmina
Numero di messaggi : 14739
Età : 32
Umore : Estremamente variabile
Data d'iscrizione : 12.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da santipsedge il Mer 27 Giu 2012, 12:50

Ma ti vorro' sempre bene Laughing

_________________
W GLI IUCCIU'.......!!! Laughing

We can be heroes just for one day!
avatar
santipsedge
La Donna con la Mano Bionica
La Donna con la Mano Bionica

Femmina
Numero di messaggi : 34296
Età : 41
Località : verbania
Umore : mano monca.... :P
Data d'iscrizione : 10.06.10

https://twitter.com/#!/santipsedge

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da blueiris il Mer 27 Giu 2012, 13:19

Grazie

_________________
Midnight is where the day begins.....
Roma 08/10/2010: Che serata magica!
avatar
blueiris
La Regina dei Sondaggi
La Regina dei Sondaggi

Femmina
Numero di messaggi : 14739
Età : 32
Umore : Estremamente variabile
Data d'iscrizione : 12.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: 5° Intervista: blueiris

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum