11 - Acrobat

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

11 - Acrobat

Messaggio Da fabio.angioletti il Sab 06 Lug 2013, 17:43

Delmore Schwartz muore l’11 luglio 1966 a Greenwich Village NY, in una stanza del Marlton Hotel in completa solitudine. Passano due giorni prima che qualcuno si accorga del decesso avvenuto per infarto. Nato nel 1913 da una coppia di immigrati romeni, la sua vita è stata segnata dal divorzio dei suoi genitori avvenuto quando aveva solo 9 anni. Nel 1937 pubblicò il suo primo racconto: In dreams begin responsabilities, una storia che suscitò enorme scalpore nei circoli intellettuali della New York del periodo. La storia è autobiografica. Narra di un bambino che sogna di entrare in un cinema e di vedere sullo schermo i suoi genitori, conoscersi, corteggiarsi, baciarsi e litigare, il tutto girato prima della sua nascita. Il film prosegue ma pian piano, minuto dopo minuto il padre e la madre iniziano a odiarsi e a scontrarsi sempre con maggior forza. Esasperato il bambino – che sa bene quale sarà l’epilogo – si alza e imprecando verrà cacciato fuori dal cinema tra i fischi del pubblico.
La vita di Schwartz subirà un lento e inesorabile declino artistico e personale, segnato dall’abuso di alcol e da problemi psichici. Insegnò alla Syracuse University dove ebbe come alunno anche Lou Reed. Sarà quest’ultimo a parlare del suo professore a Bono, alla fine degli anni ’80, come ricorda lo stesso cantante irlandese:

“La scrittura di Lou mi incuriosiva: mi piaceva perché era veloce, secca, tagliente. Così durante A Conspiracy of Hope, il tour che avevamo fatto insieme nel 1986, gli chiesi se avesse qualche consiglio da darmi. Lui m’indico l’opera di Schwartz e mi disse di leggere In dreams begin responsabilities. Un’opera affascinante, estremamente difficile da spiegare, ma che mi ritornò in testa scrivendo Acrobat”.

Il testo di questa canzone è uno dei più cupi dell’intera produzione degli U2. C’è molta acredine, come sostiene Edge. Eppure, nonostante questo, rimane una delle canzoni preferite di Bono:

“Acrobat è una delle canzoni degli U2 che preferisco, anche se non è mai decollata come avevo sperato. Contiene da qualche parte una specie di manifesto. “Don't believe what you hear, don't believe what you see, if you just close your eyes you can feel the enemy” (Non credere a cio' che senti, non credere a cio' che vedi, se solo chiudi gli occhi puoi sentire il nemico). È una canzone che parla della malinconia, dell’ipocrisia, dell’abilità di cambiare forma e assumere, come un camaleonte, il colore dell’ambiente in cui ci troviamo. “I must be an acrobat to talk like this and act like that ” (devo essere un acrobata per parlare così e comportarmi in quel modo)”.

Edge riconosce che “non è mai diventato uno dei nostri pezzi forti dal vivo, forse perché non credo che la gente venga a sentire gli U2 per ascoltare questo genere di canzoni. Ma mi piace davvero”.

“Don't believe what you hear
Don't believe what you see
If you just close your eyes
You can feel the enemy

When I first met you girl
You had fire in your soul
What happened your face
Of melting in snow ?
Now it looks like this!

And you can swallow
Or you can spit
You can throw it up
Or choke on it
And you can dream
So dream out loud
You know that your time is coming 'round
...don't let the bastards grind you down

No nothing makes sense
Nothing seems to fit
I know you'd hit out
If you only knew who to hit

And I'd join the movement
If there was one I could believe in
Yeah I'd break bread and wine
If there was a church I could receive in
'Cause I need it now

To take a cup
To fill it up
To drink it slow
I can't let you go

And I must be
An acrobat
To talk like this
And act like that
And you can dream
So dream out loud
...don't let the bastards grind you down

What are we going to do now it's all been said ?
No new ideas in the house and every book has been read

And I must be
An acrobat
To talk like this
And act like that
And you can dream
So dream out loud
And you can find
Your own way out
You can build
And I can will
And you can call
I can't wait until
You can stash
And you can seize
In dreams begin
Responsibilities
And I can love
And I can love
And I know that the tide is turning 'round
...don't let the bastards grind you down”

(Non credere a cio' che senti
Non credere a cio' che vedi
Se solo chiudi gli occhi
Puoi sentire il nemico

La prima volta che ti incontrai ragazza
Avevi il fuoco nell'anima
Cos'e' successo alla tuo volto
Di neve in liquefazione ?
Ora appare cosi'!

E puoi ingoiare
O puoi sputare
Puoi vomitarlo
O strozzartici
E puoi sognare
Allora sogna forte
Lo sai che il tuo tempo sta venendo
...non lasciare che i bastardi ti schiaccino

No nulla sembra aver senso
Nulla sembra andare a posto
Lo so che attaccheresti
Se solo sapessi chi colpire

E mi unirei al movimento
Se ce ne fosse uno in cui potrei credere
Si spezzerei il pane ed il vino
Se ci fosse una chiesa che potessi accogliere
Perche' ne ho bisogno ora

Di prendere il calice
Di riempirlo
Di berlo piano
Non posso lasciarti andare

E devo essere
Un acrobata
Per parlare cosi'
Poi comportarmi in quel modo
E puoi sognare
Allora sogna forte
...non lasciare che i bastardi ti schiaccino

Cosa faremo ora che tutto e' gia' stato detto ?
Nessuna idea nuova in casa e tutti i libri sono stati letti

E devo essere
Un acrobata
Per parlare cosi'
Poi comportarmi in quel modo
E puoi sognare
Allora sogna forte
E puoi trovare
La tua personale via d'uscita
Tu puoi costruire
Ed io posso volere
E tu puoi chiamare
Non vedo l'ora
Tu puoi riporre
E puoi impugnare
Nei sogni incominciano
Le responsabilita'
E posso amare
E posso amare
Lo so che la corrente sta cambiando
...non lasciare che i bastardi ti schiaccino)





Ultima modifica di fabio.angioletti il Dom 07 Lug 2013, 22:38, modificato 1 volta

_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Re: 11 - Acrobat

Messaggio Da fabio.angioletti il Sab 06 Lug 2013, 17:47

acustica durante il sound check in una data dello ZooTv Tour:

_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum