01 - Beautiful Day

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

01 - Beautiful Day

Messaggio Da fabio.angioletti il Ven 22 Nov 2013, 22:13

Il decimo album degli U2 (il terzo per numero di vendite) è una “presa d’atto del nostro passato”, afferma The Edge. Continua il chitarrista:

“Fu proprio durante la fase di composizione e registrazione che questa estetica cominciò ad emergere, cosicché non si trattava più di semplicemente di proiettarsi precipitosamente in avanti, gettando via il passato durante la corsa, vale a dire l’approccio che avevamo adottato con i dischi precedenti. Ricordo che ci fu grande dibattito sul suono di chitarra di Beautiful Day. Suonavo una Gibson Explorer. Era esattamente il suono “alla U2”, il suono che avevamo fatto diventare il nostro marchio di fabbrica e che poi avevamo abbandonato già ai tempi di War. Il punto centrale della discussione fu se dovevamo o meno riproporlo. Bono era particolarmente indeciso a riguardo. Ma quando lo suonai, superò l’esame. Era davvero indiscutibile”.

Nel 1998 Bono dovette imbattersi in due notizie difficili: suo padre Bob aveva un cancro e lo stesso Bono dovette sottomettersi ad una visita alle corde vocali per un rigonfiamento sospetto. Non lo disse a nessuno; né ad Ali né alla band, fece tutto solo e in segreto. Ricorda Bono:

“La mia mente girava intorno al pensiero di perdere la voce per sempre: se era cancro come si poteva sconfiggere? Non ho paura della morte, ma odiavo l’idea alla mia famiglia un’esperienza simile e sapevo che la band aveva dentro di sé ancora qualche album. Entrai in sala operatoria, mi stesi sul lettino e mi addormentarono. Poi non ricordo più niente fino al momento in cui, semicosciente e intontito, non vidi entrare nel mio capo visivo il buon dottore che mi diceva: “tornerò tra un’ora quando si sarà svegliato”. Gli afferrai il braccio e glielo scossi. Allora mi disse: “Lei sta bene! È tutto a posto”. Fui fortunato: ma niente più dell’esperienza di sfiorare la morte è in grado di mettere le cose nella giusta prospettiva. Tutto diventa più chiaro, si apprezza quello che si sarebbe potuto perdere”.

Continua sul senso del nuovo album:

“Non molto tempo dopo, Ali rimase nuovamente incinta, perciò non so bene se se sia stato per la malattia di mio padre, o per la morte prematura di Michael, oppure per la fresca immagine di una nuova vita e di quanto appare vulnerabile un neonato la prima volta che lo tieni in braccio, ma mi sembrò un momento di realizzare un album sui valori essenziali della vita. Volevo fare un disco molto crudo dal punto di vista emozionale, che parlasse della vita reale e delle responsabilità che questa comporta, della gioia che si prova ad essere vivi, svegli, a poter fare quello che ti piace, a trascorrere il tempo con gli amici e la famiglia. Se pensi che non potresti più essere in grado di cantare, bè, non perdi tempo in fesserie”.

Il 18 agosto 1999 nasce Elijah Bob Patricius Guggi Hewson, il terzogenito. Una splendida giornata.

Il primo brano dell’album – Beautiful Day – ha “l’immediatezza che ricorda i primi U2, a grazie a quel non so che di vertiginoso e avveniristico introdotto da Edge non suona retrò” afferma Bono. Continua sul senso della canzone:

“il testo esprime stupore, davvero, per il fatto che, se si è vivi e vigili, qualsiasi situazione in cui ci si possa trovare, non importa quanto scomoda e sconvolgente sia, la si può guardare dalla giusta prospettiva”.

In un passaggio del brano Bono immagina di vedere il mondo dall’alto, dallo spazio:

“See the world in green and blue
See China right in front of you
See the canyons broken by cloud
See the tunas fleets, clearing the sea out
See the Bedouin fires at night
See the oil fields at first light
See the bird with the leaf in her mouth
After the flood all the colors came out”

(Guarda il mondo in verde e blu
Guarda la Cina proprio di fronte a te
Guarda i canyon spezzati dalle nubi
Guarda i banchi di tonni ripulire il mare
Guarda i fuochi beduini di notte
Guarda le raffinerie alle prime luci dell'alba
Guarda l'uccellino con la foglia nel becco
Dopo il diluvio, tutti i colori uscirono fuori)

L’immagine dell’uccellino che porta in bocca la foglia è un chiaro riferimento biblico, più precisamente al Libro della Genesi:

“Noè poi fece uscire una colomba, per vedere se le acque si fossero ritirate dal suolo; ma la colomba, non trovando dove posare la pianta del piede, tornò a lui nell'arca, perché c'era ancora l'acqua su tutta la terra. Egli stese la mano, la prese e la fece rientrare presso di sé nell'arca. Attese altri sette giorni e di nuovo fece uscire la colomba dall'arca e la colomba tornò a lui sul far della sera; ecco, essa aveva nel becco una tenera foglia di ulivo. Noè comprese che le acque si erano ritirate dalla terra” (Gen 8, 8-11)

Un simbolo di speranza e gioia. Un ulteriore riferimento biblico lo si trova sulla copertina di All That You Can’t Leave Behind. Su un terminale dell’aeoporto Charles De Gaulle di Parigi, dietro ai quattro U2, si legge J33:3. Tale riferimento indica il versetto 3 del capitolo 33 di Geremia, che così recita:

“Invocami, e io ti risponderò e ti annuncerò cose grandi e impenetrabili, che non conosci.”


Ecco Beautiful Day:
“The heart is a bloom
Shoots up through the stony ground
But there's no room
No space to rent in this town
You're out of luck
And the reason that you had to care,
The traffic is stuck
And you're not moving anywhere.
You thought you'd found a friend
To take you out of this place
Someone you could lend a hand
In return for grace
It's a beautiful day, the sky falls
And you feel like it's a beautiful day
It's a beautiful day
Don't let it get away
You're on the road but you've got no destination
You're in the mud, in the maze of her imagination
You love this town, even if it doesn't ring true
You've been all over, and it's been all over you
It's a beautiful day
Don't let it get away
It's a beautiful day
Don't let it get away
Touch me, take me to that other place
Teach me, I know I'm not a hopeless case
See the world in green and blue
See China right in front of you
See the canyons broken by cloud
See the tunas fleets, clearing the sea out
See the Bedouin fires at night
See the oil fields at first light
See the bird with the leaf in her mouth
After the flood all the colors came out
It was a beautiful day
Beautiful day
Don't let it get away
Touch me, take me to that other place
Reach me, I know I'm not a hopeless case
What you don't have, you don't need it now
What you don't know, you can feel it somehow
What you don't have, you don't need it now
You don't need it now, you don't need it now
Beautiful day”

(Il cuore è un fiore che sboccia
Cresce attraverso la terra sassosa
Ma non c'è posto
Nessuno spazio da affittare in questa città
Sei sfortunato
Ed il motivo di cui dovevi preoccuparti,
Il traffico è bloccato
E non ti muovi in nessuna direzione.
Pensavi di aver trovato un amico
Che ti portasse via da questo posto
Qualcuno a cui potresti dare una mano
In cambio di un favore
E' uno splendido giorno, il cielo cade
E ti senti come se fosse uno splendido giorno
E' uno splendido giorno
Non lasciarlo scappare
Sei in viaggio, ma non hai destinazione
Sei impantanato, nel labirinto della sua immaginazione
Tu ami questa città, anche se non suona vero
Sei stato dappertutto, e c'è stato di tutto sopra a te
E' uno splendido giorno
Non lasciarlo scappare
E' uno splendido giorno
Non lasciarlo scappare
Toccami, portami in quell'altro posto
Insegnami, io so di non essere un caso disperato
Guarda il mondo in verde e blu
Guarda la Cina proprio di fronte a te
Guarda i canyon spezzati dalle nubi
Guarda i banchi di tonni ripulire il mare
Guarda i fuochi beduini di notte
Guarda le raffinerie alle prime luci dell'alba
Guarda l'uccellina con la foglia nel becco
Dopo il diluvio, tutti i colori uscirono fuori
Fu uno splendido giorno
Splendido giorno
Non lasciarlo scappare
Toccami, portami in quell'altro posto
Raggiungimi, io so di non essere un caso disperato
Quello che non hai, non ne hai bisogno adesso
Quello che non sai, lo puoi sentire in qualche modo
Quello che non hai, non ne hai bisogno adesso
Non ne hai bisogno adesso, non ne hai bisogno adesso
Splendido giorno)




_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Re: 01 - Beautiful Day

Messaggio Da fabio.angioletti il Ven 22 Nov 2013, 22:18

Versione sul tetto del Clarence Hotel a Dublino:


Live allo Slane Castle nel 2000 durante l'Elevation Tour:


Live al Rose Bowl durante il 360°tour:



_________________


And love is not the easy thing
The only baggage you can bring
Is all that you can't leave behind


There is a light don't let it go out

REJOICE

VISION OVER VISIBILITY

Grace makes beauty out of ugly things
avatar
fabio.angioletti
Soul Rockin' Fan
Soul Rockin' Fan

Maschile
Numero di messaggi : 6920
Età : 31
Località : Albino (Bg)
Umore : THE GOAL IS SOUL
Data d'iscrizione : 08.07.09

http://www.amazon.it/Viaggi-di-Versi-7-ebook/dp/B00CO9R45O/ref=s

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum