[La Parola Ai Fans] Antonio Boccia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[La Parola Ai Fans] Antonio Boccia

Messaggio Da Staff il Ven 22 Mag 2015, 11:05

Salve amici mi chiamo Antonio ho 45 anni e sono di Poggiomarino in provincia di Napoli e vi racconto un po’ della mia passione per i nostri U2.

La mia storia con loro parte da molto lontano, inizi anni ’80. Ero poco più che un ragazzino e frequentavo le medie. Un amico di mio fratello, grande appassionato di musica in generale, mi fece ascoltare la musicassetta di BOY... mi ricordo che fui subito preso da questi meravigliosi pezzi”: OUT OF CONTROL, I WILL FOLLOW, AN CATH DUBH, STORIES FOR BOYS, A DAY WITHOUT ME, THE ELECTRIC CO. ANOTHER TIME ANOTHER PLACE… fu amore a primo ascolto!

Io che ascoltavo in quegli anni molto la musica italiana con i nostri cantautori: Dalla, De Gregori, De Andrè, Guccini… ma non trascuravo e non trascuro ovviamente la grande scuola partenopea (il compianto Pino Daniele ed Enzo Avitabile su tutti). Crescevo con gli U2 e mi ricordo che mi feci registrare OCTOBER con GLORIA, OCTOBER, I THREW A BRICK THROUGH A WINDOW, TOMORROW, STRANGER IN A STRANGE LAND che mi piacevano moltissimo. A quei tempi non avevo un impianto di registrazione e chiedevo sempre a qualche amico di registrarmi le musicassette!

L'anno di WAR con SUNDAY BLOODY SUNDAY, 40, SECONDS, NEW YEAR’S DAY, SURRENDER, LIKE A SONG, DROWNING MAN, TWO HEARTS BEAT AS ONE segnò definitivamente il mio amore per loro. Poi UNDER A BLOOD RED SKY, il mini cd live, fu qualcosa di affascinante ed incredibile.

Arriviamo a THE UNFORGETTABLE FIRE, album spettacolare, con BAD, A SORT OF HOMECOMING (quella live di WIDE AWAKE IN AMERICA è uno sballo), PRIDE, la mia cara PROMENADE, THE UNFORGETTABLE FIRE, MLK (la ninnananna per il pastore buono) ELVIS PRESLEY AND AMERICA e tutto le altre canzoni furono per me un capolavoro!

THE JOSHUA TREE: ma ne vogliamo parlare? Marzo 1987, l'album della consacrazione: WHERE THE STREETS HAVE NO NAME, I STILL HAVEN’T FOUND, WITH OR WITHOUT YOU, RUNNING TO STAND STILL, IN GOD'S COUNTRY, ONE TREE HILL, BULLET THE BLUE SKY, TRIP THROUGH YOUR WIRES, EXIT, RED HILL MINING TOWN, MOTHERS OF THE DISAPPEARED. Amici cari in quest'album non c'è un pezzo che non mi piaccia. Ricordo che quando l'ascoltavo con il mitico walkman ero talmente preso che mi sembrava di essere li in quei posti dell'albero di Giosuè, la mente arrivava lì come in un viaggio immaginario.

Arriviamo al 27 maggio 1987: Roma, Stadio Flaminio, data indelebile per me! Il mio primo concerto, avevo 17 anni. Mi ricordo le litigate con i miei genitori che mi volevano impedire di andare... ”sei ancora minorenne”, mi dicevano. Poi grazie a mio fratello Gigi, riuscii a convincerli. Partimmo in quattro alla volta di Roma con il mio amico Gigiotto da poco patentato, con la sua Lancia Delta blu (e chi la dimentica), suo cugino Enzo e Tommaso, un amico di Pompei. Ero incredulo, non mi sembrava vero che fossi lì, la pelle d’oca, i pianti di gioia e l’emozione... era tutto incredibile... il ”terremoto U2 era arrivato a Roma”!

RATTLE AND HUM, album e film, spettacolo allo stato puro. HELTER SKELTER, DESIRE, VAN DIEMEN’S LAND, HEARTLAND, ALL I WANT IS YOU, ANGEL OF HARLEM, HAWKMOON 269, WHEN LOVE COMES TO TOWN (con il grande B.B. KING), GOD PART 2, I STILL HAVEN'T (in una versione gospel pazzesca), la struggente SILVER AND GOLD.

Siamo ad ACTHUNG BABY! Anni '90, la band e’ cresciuta moltissimo. Album bellissimo anche questo. Il pezzo ONE su tutti, che ancora oggi dedico a mia moglie Giusi (U2ista come me, ma non quanto me... e qui rido!). ZOO STATION, THE FLY, UNTIL THE END OF THE WORLD, MYSTERIOUS WAYS, EVEN BETTER THAN THE REAL THING, WHO’S GONNA RIDE, TRYIN’TO THROW YOUR ARMS (la mia preferita), assieme ad ULTRAVIOLET (LIGHT MY WAY).
Si riparte per un nuovo tour, questa volta per Milano, Forum di Assago. ZOO TV TOUR, maggio 1992: quante cose avrei da dire... bella esperienza anche quella, fila chilometrica per acquistare il biglietto alla “Concerteria” (si chiamava, non so se chiama ancora così oggi) la biglietteria ufficiale. Partenza in treno di buon mattino dalla stazione di Napoli Centrale, con il mio caro amico Filippo. Ricordo che le date erano solo due ed entrambe a Milano, io ed il mio amico avevamo il biglietto per la prima serata. Il concerto saltò di un giorno, causa guasto al tir che trasportava materiale e strumenti della band... quindi non fecero in tempo ad arrivare a Milano. Andammo a dormire in stazione ed il giorno dopo ci recammo di nuovo al Forum di Assago. Per quelli che avevano il biglietto della prima serata come noi, fu concessa un'entrata speciale al Palaforum, dove si accedeva in una specie di palestra e ricordo che sentivamo i nostri U2 che facevano le prove prima del concerto. Adam Clayton ci fece un saluto alla fine delle prove!

Lo Zoo Tv è stato incredibile, tutti quegli schermi sul palco, quelle Trabant appese su quei cavi d’acciaio, una cosa pazzesca… ZOO STATION fu il primo brano di questo grande concerto... con LOVE IS BLINDNESS a chiudere la magnifica serata!
ZOOROPA, così come POP, sono stati album che ho apprezzato dopo, a dir la verità. All'inizio non mi piacevano tanto tranne qualche pezzo in ZOOROPA: STAY(FARAWAY, SO CLOSE), THE FIRST TIME, LEMON, BABYFACE, NUMB (a proposito il video è una figata!). Lo ZOOROPA TOUR è stato il continuo dello ZOO TV TOUR e fece tappa in Italia. Andai a vederlo a casa mia (a Napoli) il 9 Luglio 1993, Stadio San Paolo! Un concerto memorabile con Lou Reed ed i Velvet Underground ed un giovanissimo Ligabue agli esordi a fare da supporto prima dello show dei quattro irlandesi.


POP, come ho già detto non mi piacque molto all'inizio, sentivo un suono diverso dal solito, troppo "psichedelico", non erano i miei U2 che avevo conosciuto... tranne PLEASE, IF GOD WILL SEND HIS ANGELS, STARING AT THE SUN, MOFO, DO YOU FEEL LOVED. Al POP MART TOUR non andai per problemi di lavoro... vabbè fa niente (non è vero).

ALL THAT YOU CAN’T LEAVE BEHIND rappresentò per me in un certo senso (e finalmente) il ritorno alle origini. Brani come BEATIFUL DAY, ELEVATION, KITE, WILD HONEY, STUCK IN A MOMENT, GRACE, WHEN I LOOK AT THE WORLD, PEACE ON EARTH, NEW YORK... ma su tutte la mia preferita è WALK ON, un pezzo da brividi (sempre secondo me). Infatti è grazie a questo brano che decisi di fare il tatuaggio (quello con la valigia con il cuore)... mi dà una carica enorme sto pezzo. ELEVATION TOUR, TORINO 21 LUGLIO 2001: presente! Ero da poco fidanzato con mia moglie Giusi, e durante il concerto la chiamai al telefono per farle ascoltare ONE (la nostra canzone) ed appunto WALK ON.

Siamo a HOW TO DISMANTLE AN ATOMIC BOMB, album carino anche questo con VERTIGO, CITY OF BLINDING LIGHTS, A MAN AND A WOMAN, SOMETIMES YOU CAN’T (bellissima dal vivo), CRUMBS FROM YOUR TABLE, YAHWEH e MIRACLE DRUG, pezzo molto toccante per me... mi fa ricordare un periodo triste della mia vita quando avevo mio padre in ospedale con un brutto male ed io speravo in questa ”medicina miracolosa”. Nel VERTIGO TOUR ero a Roma nel Luglio 2005: biglietto acquistato dal “maledetto bagarino” fuori dall'Olimpico... 100 euro ma per gli U2 questo ed altro.


NO LINE ON THE HORIZON, album che si e’ fatto attendere un pochino, ma ne è valsa la pena. Pezzi come NO LINE ON THE HORIZON, MOMENT OF SURRENDER, UNKNOWN CALLER, BREATHE, WHITE AS SNOW, CEDARS OF LEBANON, MAGNIFICENT, STAND UP COMEDY, I’LL GO CRAZY IF DON’T GO CRAZY TONIGHT(video carinissimo). A proposito ci tengo molto a quest'album perchè mi ricorda un periodo bellissimo della mia vita, quando mia moglie era in dolce attesa della mia prima figlia Chiara, e ricordo benissimo che già in grembo alla madre le facevo ascoltare gli U2 e questi pezzi di NO LINE ON THE HORIZON. Al tour (a Milano nel luglio 2009) non andai proprio per stare vicino a mia moglie che stava per partorire... peroò ero presente a Torino nell'agosto 2010. Nel frattempo Chiara mia figlia è cresciuta e mi chiede in continuazione: "Papà ma quando arriva settembre per andare a Torino a vedere gli U2?" ... "Presto... molto presto" le dico! E' talmente presa che quando ascoltiamo gli U2, sia a casa che in macchina, non fa altro che chiedere: "Papà fammi ascoltare EVERY BREAKING WAVE... e poi ancora vuole ascoltare CALIFORNIA, IRIS(HOLD ME CLOSE), VOLCANO, RAISED BY WOLVES, THIS IS WHERE YOU CAN REACH ME NOW, THE MIRACLE (OF JOEY RAMONE), SONG FOR SOMEONE, CEDARWOOD ROAD e tutti gli altri pezzi... è proprio una bambina da SONGS OF INNOCENCE!


Vabbè, non ci resta che attendere settembre... l'attesa cresce di giorno in giorno, sono curioso di vedere le facce di mia moglie Giusi e di mia figlia Chiara (6 anni a giugno) quando gli U2 saliranno sul palco! Sono già emozionato per loro. Ringrazio te Caterina e tutti i tuoi collaboratori ed amici che mi hanno dato la possibilità di raccontare un pò della mia esperienza U2ista. A presto, e che gli U2 siano sempre con noi, lunga vita agli U2 e a noi, suoi ammirevoli fans! Un abbraccio.

Antonio Boccia
Walk On U2 Follower






_________________
www.U2Italianfans.net - Il Portale Italiano sugli U2

Staff
Amministratori
Amministratori

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.02.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum